Sul piano corporeo

Reiki innesca processi di disintossicazione generale che favoriscono una graduale e progressiva eliminazione di tossine; aiuta a combattere i danni causati dall’inquinamento atmosferico e dall’alimentazione errata; potenzia l’azione del sistema immunitario; attenua il dolore sia acuto che cronico; aiuta a rigenerare i tessuti e a riattivare le funzioni di tutti gli organi armonizzando i sistemi circolatorio, linfatico, endocrino, digerente e urinario; riequilibra il sistema nervoso e il sistema neurovegetativo contribuendo sensibilmente alla realizzazione di un piacevole stato di rilassamento e distensione muscolare.

Sul piano emotivo

il riequilibrio energetico contrasta con profitto i disagi cui l’essere umano quotidianamente è sottoposto: la fretta, l’ansia, lo stress, le responsabilità, gli impegni gravosi, i ritmi frenetici e, naturalmente, aiuta a rielaborare antichi traumi, conflitti, sensi di inadeguatezza e di colpa. Reiki favorisce la pace interiore.

Sul piano mentale

l’azione energetica ridona freschezza e lucidità; aiuta a eliminare pensieri ossessivi e a venire a capo di piccole manie; stimola la concentrazione nell’attività e, nel riposo, il rilassamento. Aiuta a «staccare la spina» dai pensieri stancanti.

Sul piano spirituale

Reiki aiuta indirettamente attraverso il sentire, ovvero risvegliando e potenziando le capacità intuitive (quelle legate alla sensibilità psichica). Reiki aiuta a squarciare il velo di Maya (l’illusione che copre il vero volto delle cose) fra l’essere umano e la realtà che lo circonda, a sentire le cose nella più ampia prospettiva dell’equilibrio cosmico. L’azione di risveglio del Reiki può aiutare la persona a comprendere che sta trasformandosi, che sta vivendo un processo di metamorfosi individuale e di profonda crescita interiore.